IRAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Iran: tempi tecnici e posizione paesi europei potrebbero ostacolare effetti sanzioni Usa (5)
 
 
Teheran, 08 mag 2018 16:14 - (Agenzia Nova) - Sul piano politico il principale rischio derivante dall’uscita di Trump dall’accordo sul nucleare iraniano riguarda i rapporti con l’Unione europea. La decisione del presidente statunitense potrebbe causare una grave rottura con gli alleati europei, aggiungendo un altro fronte di crisi alla questione dei dazi sull’acciaio e l’alluminio e al ritiro di Washington dall'accordo sul clima di Parigi. Oggi a Bruxelles sono state organizzate delle consultazioni con l'Iran sul Piano d'azione congiunto globale (Pacg), nel formato "Ue/E3" ossia con l'Unione europea, la Francia, la Germania e il Regno Unito. Secondo quanto reso noto dal Servizio europeo per l'azione esterna (Seae). All'incontro, che è stato presieduto dal segretario generale del Seae Helga Schmid, hanno preso parte i direttori politici di Francia, Germania e Regno Unito, mentre la delegazione iraniana è stata guidata dal viceministro degli Esteri per gli affari politici, Abbas Araghchi. L'Ue e i tre Stati membri hanno utilizzato l'opportunità per ribadire il loro sostegno alla continua, piena ed efficace attuazione dell'accordo sul nucleare iraniano da tutte le parti. (segue) (Irt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..