SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Turchia e Usa accelerano su Manbij, ma le divergenze restano
 
 
Ankara, 07 dic 2018 19:45 - (Agenzia Nova) - La terza riunione del Gruppo di lavoro di alto livello Turchia-Stati Uniti sulla Siria, svoltasi ad Ankara, si è conclusa con la decisione delle parti di accelerare entro la fine dell’anno l’attuazione della roadmap su Manbij, nel nord della Siria, e con il comune impegno per l'integrità territoriale della Siria. Lo si legge nella dichiarazione congiunta diffusa al termine dell’incontro a cui hanno partecipato il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la Siria James Jeffrey e, per la parte turca, il viceministro degli Esteri Sedat Onal e il ministro della Difesa Hulusi Akar. "Entrambe le parti hanno affermato il loro impegno per garantire la sovranità, l'indipendenza, l'unità e l'integrità territoriale della Siria e hanno sottolineato l'importanza di ottenere progressi nel lavoro per una soluzione politica del conflitto siriano che sia coerente con la Risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite". Inoltre, come sottolineato nella dichiarazione congiunta, Turchia e Stati Uniti hanno "accettato di continuare a lavorare assieme per la stabilizzazione delle altre aree siriane, come è stabilito anche nella road map". Il gruppo di lavoro ha deciso che il quarto incontro di alto livello sulla Siria avverrà a Washington “non più tardi del febbraio 2019". (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..