LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: Berlino ospiterà una conferenza internazionale, ma sul terreno si continua a combattere (2)
 
 
Tripoli, 13 set 13:30 - (Agenzia Nova) - Nelle ultime settimane, le forze aeree legate ad Haftar hanno colpito diversi obiettivi a poche centinaia di metri di distanza dal contingente italiano. Lo scorso 6 agosto, un aereo da trasporto C130J dell’Aeronautica italiana che doveva portare dei rifornimenti a Misurata aveva invertito la rotta a sud-est di Lampedusa, a poche ore di distanza dal raid aereo condotto dall’Esercito nazionale libico del generale Haftar contro un altro aereo da trasporto, un Iljushin 76 ucraino proveniente dalla Turchia. Più recentemente, tre compagnie aeree operative in Libia (al Barq, Afriqiyah Airways e Libyan Airlines) hanno deciso di spostare i voli diretti nel paese arabo dall'aeroporto di Mitiga a Tripoli a quello di Misurata, dopo i raid aerei che avevano colpito lo scalo della capitale. Nel caso in cui anche l’aeroporto di Misurata dovesse chiudere, la Tripolitania sarebbe completamente priva di collegamenti aerei: lo scalo più vicino a quel punto diventerebbe infatti Tunisi. La conferenza internazionale che dovrebbe organizzare la Germania rientra nel piano in tre punti articolato dal rappresentante speciale del segretario generale delle Nazioni Unite, Ghassan Salamé: cessate il fuoco e organizzazione di due conferenze, una internazionale e l'altra nazionale. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..