SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Osservatorio siriano per i diritti umani registra stato di calma in aree interessate da tregua (7)
 
 
Damasco, 12 set 2016 19:37 - (Agenzia Nova) - Al di là delle dichiarazioni fatte dalle diverse parti in conflitto, sul terreno la situazione continua ad essere complicata e lontana da una tregua. Nel fine settimana infatti almeno novanta persone sono rimaste uccise in raid aerei nelle province di Idlib e di Aleppo, dove in molte zone i gruppi dell'opposizione si sono alleati con l'ex Fronte al Nusra. Gli attacchi attribuiti all'aviazione siriana sono iniziati poche ore dopo l'annuncio del cessate il fuoco nella tarda serata di venerdì e sono proseguiti ieri. Oggi inoltre il presidente Bashar al Assad ha affermato di voler riprendere il controllo di tutto il territorio che sfugge al controllo governativo. “Lo Stato siriano è determinato a riprendere tutte le aree in mano ai terroristi e ristabilire la sicurezza”, ha detto al Assad ai media ufficiali in occasione di una visita a Daraya, ex roccaforte dei ribelli, nei pressi di Damasco. “Le Forze armate perseguiranno il loro lavoro senza esitazione (…) ed indipendentemente dai fattori interni ed esterni”, ha aggiunto il presidente siriano. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..