ERITREA-ETIOPIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Eritrea-Etiopia: presidente Afwerki invierà delegazione ad Addis Abeba per "impegno costruttivo" (2)
 
 
Asmara, 20 giu 2018 09:59 - (Agenzia Nova) - La storica decisione di dare attuazione all’accordo di Algeri, siglato nel 2002, è stata annunciata lo scorso 5 giugno dal Fronte democratico rivoluzionario popolare dell'Etiopia (Eprdf), la coalizione al potere nel paese, che ha anche annunciato la parziale liberalizzazione dell’economia e l’apertura agli investimenti privati. L'accordo di pace, siglato ad Algeri il 12 dicembre 2000, pose fine al conflitto fra i due paesi scoppiato nel 1998, che provocò la morte di oltre 100 mila persone, tuttavia da allora le relazioni tra Asmara e Addis Abeba sono rimaste estremamente tese a causa dell’annosa disputa sui confini. Dopo gli accordi di Algeri del 2000, Etiopia ed Eritrea hanno acconsentito all’istituzione di una commissione incaricata di stabilire il confine tra i due paesi, allo scopo di porre definitivamente fine alle ostilità sulla base di quanto concordato con il cessate il fuoco del 18 luglio 2000 e permettere il rimpatrio dei prigionieri di guerra. Meno di due anni dopo la firma degli accordi tra l’allora primo ministro Meles Zenawi e il presidente Isaias Afewerki, la Commissione per la delimitazione assegnò i contesi territori di Badme all'Eritrea. Tuttavia tale risoluzione fu respinta dal governo etiope, che non ha a tutt'oggi ritirato il suo esercito dalla città e da allora si sono susseguiti numerosi episodi di tensione al confine. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..