BOSNIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Bosnia: impasse formazione governi destinata a perdurare anche nel 2019 (4)
 
 
Sarajevo, 26 dic 2018 10:00 - (Agenzia Nova) - L'esito delle elezioni parlamentari e presidenziali dello scorso 7 ottobre in Bosnia non sembra aver favorito il dialogo istituzionale e la stabilità politica nel paese balcanico. Secondo quanto affermato dal neo eletto rappresentante serbo nella presidenza tripartita Milorad Dodik, il nuovo rappresentante croato nella presidenza della Bosnia Komsic è riuscito nelle sue prime uscite pubbliche post-elettorali a "scombussolare i rapporti e litigare sia con Zagabria che con Belgrado". Secondo quanto riferisce il sito di informazione "Klix", Dodik ha affermato che "per quanto mi riguarda, non approverò la denuncia contro la Croazia per il ponte di Peljesac, l'accordo di base con la Comunità internazionale o l'adesione alla Nato". Secondo Dodik, "Komsic ha esagerato nelle liti con la Croazia e con la Serbia e questo diminuisce le possibilità per progressi politici sul piano regionale". Dodik ha affermato che "per me, i rapporti nella regione balcanica sono molto importanti, ma Komsic è riuscito già a scombussolarli". Il rappresentante serbo ha evidenziato che "la Bosnia non ha nemmeno un motivo per rovinare i rapporti con la Serbia". (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..