TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: la morte di Essebsi lascia una pesante eredità e importanti interrogativi (8)
 
 
Tunisi, 25 lug 17:34 - (Agenzia Nova) - Nei giorni antecedenti la morte, il capo dello Stato era stato fortemente criticato dalle forze politiche di maggioranza per non aver apposto la firma sui controversi emendamenti alla legge elettorale approvati il mese scorso dal parlamento. Meno di 24 ore prima del decesso del presidente della Repubblica, il leader della Corrente democratica Ghazi Chaouachi ne aveva addirittura richiesto le dimissioni. In particolare, Essebsi era stato accusato di aver violato la Costituzione non operando una scelta tra le tre a sua disposizione: firmare la legge, rimandarla in parlamento per una seconda lettura (il cui esito sarebbe stato tuttavia scontato, date il percorso particolarmente difficile già attraversato dalla prima bozza) o convocare un referendum (opzione che avrebbe però sconvolto inevitabilmente il calendario elettorale). “La Costituzione prevede la possibilità di destituire il presidente della Repubblica dalle sue funzioni in caso di gravi mancanze. Se quello che ha fatto non è grave, allora che cos’è una ‘grave mancanza’ per la Costituzione”, si era interrogato Chaouachi. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..