ITALIA-KAZAKHSTAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Kazakhstan: ambasciatore Ravagnan a "Nova", relazioni sempre più solide e diversificate (4)
 
 
Astana, 26 mar 2018 12:12 - (Agenzia Nova) - L’Italia in Kazakhstan, inoltre, può contare su una solida presenza a livello infrastrutturale. “Un ruolo molto importante è stato svolto da vent’anni da Todini, società dal 2016 acquisita da un attore locale e quindi a capitale kazako, ma che ancora ha il know how e il personale italiano. Ha molto lavorato nello sviluppo del Corridoio meridionale, da Khorgas ad Almaty e poi nella parte verso l’area occidentale”, ricorda Ravagnan che, avendo girato parecchio il paese durante il suo servizio diplomatico ritiene che ci siano importanti opportunità di sviluppo “nel contesto intorno al corridoio: logistica, servizi ovvero tutto ciò che vediamo intorno a un’autostrada in Italia e in Europa. Qui siamo nella fase iniziale in cui si sta costruendo l’infrastruttura ma intorno a questa ci sono servizi e strutture che credo meritino attenzione”. L’ambasciatore, in questo senso, afferma che “quando l’infrastruttura attirerà il traffico che ci si aspetta, questo dovrà essere assistito, incoraggiato” e l’Italia “ha imprese che si occupano logistica, depositi, stazioni di servizio” che potranno far valere la loro esperienza. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..