TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: nuovo rinvio elezioni municipali al 6 maggio 2018 (2)
 
 
Tunisi, 16 dic 2017 18:06 - (Agenzia Nova) - A seguito della rivoluzione del 2011, le giunte comunali tunisine sono state sciolte e sostituite da “delegazioni speciali”, autorità provvisorie la cui amministrazione è oggetto di dure critiche da parte della popolazione, che attende di poter tornare finalmente alle urne. Nonostante questa aspettativa, il 12 dicembre scorso, i partiti Ennahdha, Nidaa Tounes e Unione patriottica libera (Upl), membri della "nuova troika" al governo in Tunisia, avevano chiesto all'Isie un nuovo rinvio delle elezioni municipali. Il voto locale in Tunisia è, dunque, oggetto di un'aspra polemica, aggravata specialmente a seguito dell’elezione di Mohamed Tlili Mansri alla presidenza dell’Isie, il 14 novembre scorso. Mansri è, infatti, accusato di parzialità da altri membri dell’Istanza di parzialità nei confronti di Ennahda, partito islamico moderato. Il 4 dicembre, il presidente dell’Isie ha dichiarato tali accuse devono essere dimostrate “A volte siamo accusati di appartenere a un particolare partito e dobbiamo dimostrare il contrario”, aveva affermato Mansri, aggiungendo che “normalmente, l'accusatore deve provare le sue accuse”. Mansri si era poi detto “pronto per qualsiasi confronto” e aveva dichiarato che chiunque si fosse trovato al suo posto avrebbe dovuto affrontare lo stesso problema. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..