DIFESA
Mostra l'articolo per intero...
 
Difesa: Cina, Usa abbandonino "mentalità da guerra fredda" (2)
 
 
Pechino, 04 feb 2018 13:47 - (Agenzia Nova) - Lo scorso 2 febbraio il Pentagono ha reso pubblica la nuova politica statunitense sulle armi nucleari, che saranno di due tipi, mettendo così fine all’era dell’ex presidente Barack Obama, improntata alla riduzione delle dimensioni e della portata dell’arsenale Usa e al ridimensionamento delle armi nucleari nella politica di difesa. Nella sua presentazione, il segretario alla Difesa, Jim Mattis, ha detto che bisogna “guadare negli occhi la realtà” e “guardare il mondo così come è non come lo vorremmo”. La politica di Obama poggiava sul presupposto che gli Usa avessero un obbligo morale ad essere di esempio nella denuclearizzazione, un approccio considerato dall’amministrazione del presidente Donald Trump eccessivamente idealistico. La Russia, secondo la difesa statunitense, va confermandosi come un nemico e l’approccio Obama ha fallito nel convincere gli avversari a seguire il suo esempio. Oltre alla Russia e alla Corea del Nord, anche la Cina si starebbe dotando di armi migliori di quelle statunitensi. Durante il discorso sullo Stato dell’Unione, lo stesso Trump ha sostenuto che Washington intende equipaggiarsi con un arsenale nucleare “così forte e potente da fungere da deterrente per ogni aggressione”. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..