EGITTO-ITALIA
 
Egitto-Italia: caso Regeni, magistrati italiani arrivati al Cairo per incontro con procuratore generale Sadeq
 
 
Il Cairo, 21 dic 2017 14:01 - (Agenzia Nova) - Il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone, e il pm Sergio Colaiocco sono atterrati questa mattina al Cairo a bordo di un jet privato, nell’ambito di una visita per incontrare il procuratore generale egiziano, Nabil Sadeq, e discutere degli ultimi sviluppi delle indagini sulla barbara uccisione del ricercatore italiano Giulio Regeni, trovato morto il 3 febbraio del 2016 dopo che otto giorni prima se ne erano perse le tracce. Lo hanno riferito ad “Agenzia Nova” fonti aeroportuali egiziane. Una dichiarazione congiunta dovrebbe essere rilasciata dopo la riunione prevista nella serata di oggi presso la sede della procura generale egiziana. La scorsa settimana atti dell’inchiesta sono stati consegnati dalle autorità egiziane, tramite l’ambasciatore italiano, Giampaolo Cantini, al legale della famiglia Regeni, l’avvocato Alessandra Ballarini. L’incontro tra le procure era stato annunciato il 17 dicembre dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, nel corso dell’incontro svolto al Cairo con il presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..