ITALIA-CROAZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Croazia: presidente Grabar-Kitarovic a “Nova”, Zagabria punta su aumento investimenti e connessioni nell’Adriatico (4)
 
 
Roma, 30 mag 2018 15:50 - (Agenzia Nova) - Nel primo semestre del 2020 la Croazia, ultimo paese ad aver aderito all’Ue nel 2013, presiederà per la prima volta il Consiglio dell’Unione. “L’allargamento ai Balcani ed al sud est Europa sarà certamente una priorità della presidenza croata. E anche la Romania, che insieme alla Finlandia è parte del ‘trio’ della presidenza Ue tra il 2019 e il 2020, condivide tale priorità. Ci siamo già impegnati a organizzare un summit Ue-Balcani occidentali a Zagabria durante il nostro semestre di presidenza”, ha dichiarato Grabar-Kitarovic aggiungendo che altre priorità saranno “le riforme nell’Ue per creare più lavoro, soprattutto per i giovani, migliori standard di vita, competitività dell’Unione, connettività e coesione; ma anche la sicurezza, per rispondere alle minacce moderne, non solo sul terrorismo ma anche sul cyberspazio e per fare fronte a minacce ibride, come le fake news e la radicalizzazione dei giovani tramite i social media”. “Dobbiamo anche guardare al sud Europa e alle nostre connessioni con il Mediterraneo, con il nord Africa e il Medio Oriente – ha detto -; siamo responsabili, insieme Italia e Croazia, del futuro del Mediterraneo, per cui il rafforzamento del fianco sud deve essere inserito nell’agenda europea, così come la necessità di lavorare con i paesi del Nord Africa e Medio Oriente per rispondere alla radice delle cause dei flussi migratori che abbiamo visto nei Balcani e che ancora vedete in Italia. Serve un approccio congiunto sull’immigrazione da parte di tutti i paesi Ue, per una maggiore protezione dei confini esterni e per rafforzare la stabilità e la sicurezza in Europa”. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..