IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: Tikrit, trovata fossa comune con 300 corpi (3)
 
 
Baghdad, 09 giu 2017 15:42 - (Agenzia Nova) - Il 18 febbraio del 2016 il Tribunale penale centrale iracheno ha condannato a morte 40 persone per il coinvolgimento nel massacro di Camp Speicher. L'8 luglio del 2015 il Consiglio giudiziario supremo iracheno ha comminato la pena di morte a 24 detenuti accusati di aver partecipato alla strage. Il massacro di Camp Speicher risale al 12 giugno del 2014. L'Is ha rivendicato pubblicamente l'uccisione di 1.700 sciiti, mentre il 17 settembre 2014 il governo iracheno in una dichiarazione ufficiale ha stabilito in 1.095 il numero delle vittime. In base alle foto e ai video pubblicati dai membri dell’Is, i terroristi hanno sparato da distanza ravvicinata, quindi hanno sepolto i corpi in fosse comuni, come ribadito anche dai rapporti stilati dalle organizzazioni internazionali, con le Nazioni Unite che hanno definito l’eccidio un “crimine di guerra”. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..