IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: Google pronta a tornare in Cina con un motore di ricerca censurato
 
 
Pechino, 02 ago 2018 07:37 - (Agenzia Nova) - Google sta lavorando a una versione del suo motore di ricerca soggetta alle limitazioni e ai vincoli del sistema di censura cinese del web, in vista del ripristino delle operazioni in Cina che aveva interrotto otto anni fa, proprio per protestare contro i limiti e le restrizioni imposte da Pechino alla libertà d’informazione. Google sta lavorando al progetto, denominato “Dragonfly” (“Libellula”), sin dallo scorso anno, stando a indiscrezioni pubblicate dal sito web d’informazione The Intercep. Il progetto, riferiscono le fonti citate dal sito, ha assunto la forma di una applicazione per sistema operativo mobile Android che includerà una “lista nera delle ricerche sensibili”, come le tematiche religiose, le proteste di Piazza Tiananmen del 1989 e le informazioni in merito alla leadership cinese. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..