ALBANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Albania: richiesta procura arresto ex ministro Tahiri, commissione per l'immunità spaccata, mercoledì decide il parlamento (4)
 
 
Tirana, 22 ott 2017 11:00 - (Agenzia Nova) - Nelle intercettazioni effettuate dalle autorità italiane, è proprio Moisi Habilaj, che in diverse circostanze, tra dicembre del 2013 e la primavera del 2014, ha fatto il nome di Saimir che secondo gli inquirenti italiani sarebbe proprio "Tahiri, un politico e deputato albanese". Habilaj sostiene che Saimir sia un uomo che avrebbe molti soldi circa "5 milioni di euro ottenuti in un solo mese", ma che a lui "non basterebbero nemmeno 20 milioni per le spesa della campagna elettorale". In un'altra occasione, Habilaj parla di "30 mila euro da dare a lui" o di regali da alcune migliaia di euro per "la moglie e la madre di Tahiri". L'ex ministro albanese dell'Interno ha subito replicato: "Un criminale, che risulta essere un mio cugino del decimo grado è stato arrestato e come reso pubblico non ha esitato a fare anche il mio nome. Di criminali che usano nomi di politici o di ministri per vantarsi delle loro illecite attività, ce ne sono parecchi. Io non sono né il primo né l'ultimo", ha dichiarato Tahiri. (segue) (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..