IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: portavoce Marina libica ribadisce, "salvati tutti nelle ultime operazioni"
 
 
Tripoli, 18 lug 2018 17:35 - (Agenzia Nova) - Il portavoce della Marina libica, Ayoub Qassem, ha ribadito oggi che le motovedette della Guardia costiera “hanno salvato tutti i migranti trovati in mare durante le diverse operazioni condotte negli ultimi giorni al largo delle coste della Libia”. Interpellato da “Agenzia Nova”, l’ufficiale libico ha spiegato che “le accuse che ci vengono rivolte da un'organizzazione non governativa di aver abbandonato i migranti lasciandoli morire in mare sono fuori luogo: ribadisco che le nostre pattuglie hanno tentato in ogni modo di salvare vite e recuperare tutte le salme sulle imbarcazioni ferme nel Mediterraneo”. Parlando in particolare dell'operazione avvenuta 76 miglia al largo di Khoms, il portavoce ha parlato di un “gommone fermo in mare senza cibo né acqua da due giorni”. Qassem ha ribadito che l'unità della Guardia costiera ha “salvato tutti”, ipotizzando che alcuni migranti possano essere “morti per la sete, la fame o per le difficili condizioni in cui si trovavano”. Il portavoce della Marina libica nega quindi che la Guardia costiera abbia lasciato i migranti in mare senza offrire soccorso e accusa le Ong di continuare a diffondere "notizie false" con l'intento di screditare la sua istituzione. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..