USA
 
Usa: amministrazione Trump vuole espandere perforazioni nella riserva artica dell'Alaska
 
 
Washington, 22 nov 22:16 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione Trump vuole consentire alle compagnie petrolifere di perforare oltre 18 milioni di acri di terra all'interno della National Petroleum Reserve in Alaska, un'area nel nord dell'Alaska di proprietà del governo federale degli Stati Uniti e gestita dal dipartimento dell'Interno. Il Bureau of Land Management, responsabile delle terre pubbliche, ha annunciato quattro alternative per la riserva di cui due potrebbero consentire la vendita di contratti di locazione su terreni precedentemente designati come aree speciali di conservazione sotto l'amministrazione Obama per una maggiore produzione di energia e una maggiore sicurezza energetica per la nazione. Le compagnie petrolifere sarebbero autorizzate a costruire oleodotti per portare risorse petrolifere e di gas da contratti di locazione offshore o adiacenti al sistema di gasdotti TransAlaska, afferma il rapporto. Lo sviluppo potrebbe richiedere la costruzione di 250 miglia di strade e 250 miglia di condotte elevate, secondo il rapporto. La riserva petrolifera fu creata nel 1923 dal presidente Warren Harding come Riserva navale del petrolio e accantonata come scorta di petrolio di emergenza per la Marina. La riserva copre 35.625 miglia quadrate. Nel 1976 il Congresso ribattezzò la riserva e trasferì l'amministrazione al dipartimento dell'Interno.




(Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..