EUROPA ORIENTALE
Mostra l'articolo per intero...
 
Europa orientale: Juncker a vertice Iniziativa dei Tre Mari, necessario usare "linguaggio comune" nell'Ue
 
 
Bucarest, 18 set 2018 12:09 - (Agenzia Nova) - L'Europa deve respirare con due polmoni, uno ad est e uno ad ovest, ma deve porre maggiormente l'accento sulla cooperazione tramite l'uso di un "linguaggio comune". Lo ha detto oggi a Bucarest il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, in occasione del vertice dell'Iniziativa dei Tre Mari. "Quello che state facendo qui è completamente in linea con ciò che l'Unione europea sta cercando di fare - ha dichiarato -. L'Europa deve respirare con due polmoni, uno a est e uno ad ovest. Se questo non succede, rimarrà senza fiato e ho la sensazione che la nostra Unione sta iniziando a perdere il fiato. Quindi dobbiamo porre più che mai leva sulle virtù della cooperazione, nel senso di usare un linguaggio comune per l'est e l'ovest. Sosteniamo questa iniziativa e vi incoraggiamo ad aprire nuovi canali di comunicazione tra i due polmoni del continente e anche tra nord e sud, perché questo è l'unico modo per soddisfare e realizzare un progetto caro a tutti i cittadini europei, ovunque essi vivono, est, ovest, nord o sud". (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..