LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: procuratore nazionale antimafia Roberti a Tripoli, focus su lotta a traffico esseri umani (3)
 
 
Tripoli, 30 ago 2017 12:43 - (Agenzia Nova) - I dati Oim evidenziano che la stragrande maggioranza dei migranti (98.282) è giunta in Italia, ma i flussi lungo il Mediterraneo centrale hanno visto un calo del 6,7 per cento rispetto alle 105.357 persone sbarcate al 27 agosto 2016. E’ diminuito del 17,7 per cento anche il numero delle vittime lungo il tratto di mare tra la Libia e l’Italia: da 2.726 a 2.244. Al contrario, c’è stato un forte aumento (del 120,4 per cento) nel numero degli arrivi via mare lungo la rotta del Mediterraneo occidentale, con 8.385 ingressi in Spagna al 9 agosto scorso; anche il numero dei morti è salito da 116 registrati al 27 agosto 2016 a 121, in aumento del 4,3 per cento. In sensibile calo del 90,9 per cento, invece, gli ingressi nella rotta del Mediterraneo orientale (Grecia e Cipro) con 14.850 arrivi al 23 agosto scorso rispetto ai 163.450 del 2016. Minore è anche il numero dei morti o dispersi: 45 contro 386. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..