LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: inviato Onu Salamé incontra generale Haftar in Cirenaica (2)
 
 
Tripoli, 30 ago 2017 16:48 - (Agenzia Nova) - Parlando lunedì sera, 28 agosto, al Consiglio di sicurezza Onu in videoconferenza nel suo primo intervento a circa un mese dal suo insediamento, Salamé aveva spiegato che la comunità internazionale deve unificare gli sforzi per aiutare la Libia a superare le sfide che ha di fronte, mentre i libici stessi dovrebbero "cogliere la finestra di opportunità" che si è aperta per garantire la pace. “Dobbiamo agire insieme e dobbiamo agire ora", aveva dichiarato Salamé. Durante questo mese Salamé è stato molto attivo sul piano diplomatico, recandosi a Tripoli, Tobruk, Zintan, Roma, Tunisi, il Cairo e Algeri. Parlando dei suoi colloqui in Libia (l’ultimo lunedì con il presidente del parlamento, Aguila Saleh), Salamé aveva detto che “sta emergendo un quadro chiaro" nonostante l'insicurezza, la frustrazione, le disfunzioni politiche e i problemi economici del paese. "C'è un serio problema di governance che va affrontato subito", aveva sottolineato Salamé; in caso contrario, la crisi economica presto si trasformerà in una crisi umanitaria diffusa in tutto il paese. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..