TERRORISMO
 
Terrorismo: Ungheria, ex membri Stato islamico vanno puniti
 
 
Budapest, 20 nov 10:23 - (Agenzia Nova) - Invece di parlare del loro ritorno in madrepatria, la discussione nella comunità internazionale sui combattenti del sedicente Stato islamico (Is) dovrebbe ruotare intorno "a come punirli". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, che ha così riassunto all'agenzia di stampa "Mti" il suo intervento a un dibattito del Consiglio di sicurezza Onu a New York. La sconfitta dell'Is pone nuove sfide alla sicurezza del mondo, "oltre 5 mila combattenti sono cittadini europei", dice il capo della diplomazia ungherese. "Siamo scioccati dagli sforzi di recuperare queste persone all'interno della società europea", aggiunge Szijjarto, per il quale essi vanno "puniti e imprigionati nel luogo in cui hanno commesso i loro crimini". I combattenti dello Stato islamico hanno scelto di unirsi a un'organizzazione terroristica e sono responsabili di omicidi e di diffondere un'ideologia estremista, quindi "non dovremmo parlare di accettarli di nuovo tra di noi", insiste Szijjarto. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..