ECONOMIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Economia: Lane (Bce) a "la Repubblica", fare deficit non basta
 
 
Roma, 20 nov 09:54 - (Agenzia Nova) - Il capo economista della Bce, Philip Lane, in una intervista esclusiva con "la Repubblica" affronta le principali questioni del dibattito europeo, tra cui il fondo salva-Stati."Dobbiamo riconoscere tutti che il debito del fondo salva-Stati Esm è stato interamente rimborsato. Allo stesso tempo c'era il rischio di subire delle perdite. In altre parole, la creazione dell'Esm è stato un atto molto importante di solidarietà, un segnale che i Paesi si aiutano l'un l'altro, nel caso di necessità. È ragionevole e importante riconoscere che la solidarietà c'è e che include la volontà di condividere i rischi. Il fatto che i Paesi più forti abbiano accettato di proteggere quelli più vulnerabili è stato un gesto importante e rischioso. E ha avuto successo". Christine Lagarde prende le redini della Bce in un momento difficile. ll Consiglio direttivo è spaccato sulle decisioni prese a settembre. "Non concordo con la sua descrizione! Certo, il pacchetto di settembre ha i suoi pro e contro, e non è stato deciso all'unanimità. Ma sono passati due mesi. Quella decisione è stata presa e bisogna guardare avanti". Il pacchetto di politica monetaria molto accomodante di settembre forse è ancora giustificato. "Indubbiamente rispetto al 2017 c'è stato un forte rallentamento, ma nell'eurozona non prevediamo recessioni. Il problema è che l'economia cresce meno velocemente di quanto sperassimo. È una dinamica deludente ma non negativa. Ci aspettiamo che ci saranno spinte per un recupero nel prossimo anno o due". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..