IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: il paese al voto, tra attese di rinnovamento e storiche divisioni (5)
 
 
Baghdad, 12 mag 2018 09:15 - (Agenzia Nova) - Al voto del 12 maggio gli sciiti, la prima confessione religiosa in Iraq, si sfidano riuniti in cinque coalizioni. Il primo ministro in carica Abadi si candida a un secondo mandato con la coalizione Nasr, ossia “Vittoria”. Tale denominazione rende evidente l’intenzione di Abadi di identificare la propria formazione con la vittoria dell’Iraq sullo Stato islamico, rivendicando tale successo per sé e il suo governo, nonché per i partiti che lo appoggiano alle elezioni. L’assimilazione di Abadi alla vittoriosa campagna militare contro lo Stato islamico potrebbe essere decisiva per la conferma del primo ministro iracheno, esito che pare annunciato da un sondaggio condotto a marzo scorso in Iraq. L’indagine, condotta su scala nazionale, ha infatti dimostrato che Abadi gode di un indice di gradimento al 79 per cento. Il dato sale al 90 per cento nelle regioni irachene sottratte al dominio dello Stato islamico. (segue) (Irt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..