SUD SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sud Sudan: papa Francesco visiterà il paese in caso di accordo su governo di unità (2)
 
 
Roma, 14 nov 09:46 - (Agenzia Nova) - La scorsa settimana Kiir e Machar, riuniti ad Entebbe per un nuovo faccia a faccia alla presenza del presidente ugandese Yoweri Museveni, hanno concordato di rinviare nuovamente la formazione di un governo transitorio di unità nazionale di 100 giorni oltre la scadenza prevista per il 12 novembre. Il rinvio è stato deciso dopo che il mese scorso Machar aveva chiesto un’ulteriore proroga di sei mesi del termine ultimo per la formazione di un governo di transizione, sottolineando la necessità di concedere ulteriore tempo per risolvere le questioni rimaste ancora in sospeso. In precedenza lo stesso Machar aveva dichiarato come fosse “improbabile” che la fazione dell'opposizione armata del Sud Sudan entrasse a far parte del governo di unità nazionale di transizione. Ieri il dipartimento di Stato Usa si è detto “fortemente deluso” per il mancato accordo per formare il governo di unità nazionale entro la scadenza stabilita del 12 novembre e ha minacciato di rivedere le relazioni con le autorità di Giuba. “La loro incapacità di raggiungere questo obiettivo mette in discussione la loro idoneità a continuare a guidare il processo di pace del paese. Alla luce di questo sviluppo, gli Stati Uniti rivedranno i loro rapporti con il governo del Sud Sudan. Lavoreremo sul piano bilaterale e con la comunità internazionale per agire contro tutti coloro che impediscono il processo di pace nel Sud Sudan”, si legge in una dichiarazione del dipartimento di Stato. “Gli Stati Uniti continueranno a lavorare in collaborazione con i paesi della regione per stabilire un nuovo paradigma per raggiungere la pace e una transizione politica di successo in Sud Sudan e continueranno a stare dalla parte del popolo del Sud Sudan durante questo periodo difficile”, conclude la nota. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..