NIGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Nigeria: chiusura frontiere, istituito comitato con Benin e Niger contro contrabbando merci e tratta persone (2)
 
 
Abuja, 15 nov 11:56 - (Agenzia Nova) - Il governo di Abuja ha stabilito la chiusura delle frontiere terrestri nigeriane (con Benin, Niger, Ciad e Camerun) all'importazione di prodotti agricoli e commerciali lo scorso 19 agosto come misura per contrastare il contrabbando, annunciando di recente che la decisione sarà mantenuta "almeno fino al prossimo 31 gennaio". Nell'annunciare la riunione tenuta ieri ad Abuja, la Cedeao sottolineava che i capi di Stato "hanno sollecitato ulteriori consultazioni al fine di raggiungere una soluzione accettabile per tutte le parti". L'organismo regionale riferisce inoltre che successivi incontri si terranno con i ministri del Commercio e delle Finanze di Benin, Costa d'Avorio, Ghana, Niger, Nigeria e Togo sotto l'egida del presidente del Burkina Faso, Roch Marc Christian Kaboré, al fine di "consolidare il commercio tra i paesi della regione". La politica di chiusura delle frontiere è stata decisa da Buhari a poche settimane dalla firma dell'Accordo per l’istituzione di un'Area di libero scambio continentale (Cfta), progetto di mercato comune africano sul quale il presidente nigeriano ha espresso a lungo perplessità. Buhari ha ufficialmente motivato la scelta di chiudere le frontiere rivendicando peraltro un’azione di governo preoccupata dell’interesse nazionale nel quadro di un progetto, il Cfta, che a suo avviso “non dovrebbe solo promuovere il libero scambio, ma anche il commercio legale di beni e servizi di qualità fabbricati in Africa”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..