EX ILVA
 
Ex Ilva: solidarietà da Mattarella, soluzione è priorità per economia e lavoro italiani
 
 
Roma, 19 nov 19:12 - (Agenzia Nova) - Il presidente Sergio Mattarella ha ricordato la necessità di risolvere la questione ArcelorMittal mentre si trovava ad Arezzo per l'assemblea dell'Anci, Associazione nazionale dei comuni italiani. “Solidarietà e vicinanza a Taranto investita in questi giorni da una grave questione la cui soluzione è di primaria importanza per l’economia e il lavoro italiano”, ha detto il presidente della Repubblica. La situazione, intanto, ha fatto oggi un piccolo passo in avanti quando l’ArcelorMittal ha annunciato di avere ricominciato a pagare i fornitori durante un incontro fra l'azienda e i sindacati. Resta da vedere, tuttavia, se ci sono le condizioni per sospendere la protesta dei lavoratori dell'indotto, come ha specificato il segretario generale Fiom-Cgil Puglia a Taranto, Giuseppe Romano. In ballo c'è il rischio di fermare le cokerie, come ha chiarito anche l'azienda durante l'incontro. I sindacati hanno fatto anche sapere che non si recheranno alla convocazione di venerdì 22 novembre a Roma con l'azienda, che incontrerà quindi solo il governo. La trattativa appare ancora molto complessa. Oggi il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia ha fatto notare che "i Mittal non sono proprietari dell'acciaieria, ma in affitto dalla amministrazione straordinaria che è, di fatto, la Repubblica italiana. Se un imprenditore ha in affitto per due anni un'azienda dello Stato e commette un reato, ne risponde. La cosa insopportabile è poter pensare che c'è qualcuno che si sente più forte delle leggi e gli è consentito tutto. È la prima volta che un presidente della Repubblica interviene in una vertenza industriale. Significa che si sono superati tutti i limiti ed è un monito per tutti. ArcelorMittal deve capire che l'Italia non è ricattabile, se lo fa risponde alle leggi dello Stato. Avevo detto nelle scorse settimane che sulle perdite i conti non quadravano e ora spero che l'azienda faccia chiarezza con i commissari e con la magistratura", ha concluso Boccia. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..