USA-IRAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa-Iran: Pompeo, iraniani godranno di un futuro migliore quando Teheran rispetterà diritti umani
 
 
Washington, 19 nov 18:16 - (Agenzia Nova) - Il popolo iraniano godrà di un futuro migliore “quando il suo governo inizierà a rispettare i diritti umani fondamentali”. Lo ha dichiarato il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, in un messaggio sul suo profilo Twitter. Facendo riferimento alle proteste contro l’aumento dei prezzi dei carburanti che dallo scorso fine settimana stanno interessando diverse città iraniane, Pompeo ha osservato che per gli iraniani vi sarà un futuro migliore quando il governo abbandonerà “la sua posizione rivoluzionaria e le sue attività destabilizzanti nella regione” e comportandosi “come una nazione normale”. “La scelta è del regime”, ha aggiunto Pompeo. Le proteste sono scoppiate venerdì scorso, dopo che la Compagnia nazionale iraniana per la distribuzione dei prodotti petroliferi (Niopdc) ha annunciato l’aumento del prezzo della benzina da 10 mila rial a 15 mila rial al litro (circa 12,7 centesimi di dollaro), fissando a 60 litri al mese la razione mensile per ogni cittadino iraniano coperta dai sussidi. L’Iran è uno dei paesi con il più alto consumo pro-capite di benzina e vanta un prezzo al litro tra i più bassi al mondo. Da anni le autorità stanno cercando di avviare un graduale aumento dei prezzi dei carburanti per ridurre il peso sulle casse dello Stato e per ostacolare il traffico illegale. Al momento non è ancora chiaro il numero delle vittime derivanti dagli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza iraniane nelle proteste che dal 15 novembre hanno interessato le principali città dell’Iran. Per Amnesty International i morti sarebbero oltre 100, mentre siti legati alle proteste parlano di oltre 200 morti. Il governo non ha ancora pubblicato un bilancio delle vittime e il blocco totale di internet rende particolarmente difficile il reperimento di informazioni sul campo. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..