IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: nuovi documenti denunciano attacchi sciiti per cacciare sunniti da Diyala
 
 
Baghdad, 19 mag 2016 08:51 - (Agenzia Nova) - Il capo delle milizie di difesa popolare irachene (Pmu), composte in maggioranza da sciiti, Karim al Nuri, ha ammesso la veridicità dei documenti presentati dall’emittente televisiva “al Jazeera” che proverebbero la sistematicità con la quale gli sciiti hanno compiuto attacchi nei villaggi sunniti di Diyala per cambiare demograficamente il territorio indebolendo la maggioranza sunnita della zona. Al Nuri ha ammesso in dichiarazioni all’emittente qatariota che “quella avvenuta a Diyala è stata pulizia etnica, non possiamo negare che ci siano state violenze e soprusi tribali con uccisioni sia prima che dopo l’arrivo dell’esercito”, ha detto. Il capo dei miliziani iracheni ha aggiunto di essere “disposto a supervisionare il ritorno delle famiglie sunnite in zona anche se esistono delle contese su alcuni terreni con gli sciiti che vanno risolte”. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..