EGITTO
 
Egitto: condanna a morte per libico coinvolto in attacco terroristico nel 2017
 
 
Il Cairo, 13 ott 16:50 - (Agenzia Nova) - Un tribunale militare egiziano ha condannato a morte il cittadino libico Abdel-Rahim Mohamed Abdullah al Mismari, nel quadro del processo "al Wahat al Baharyia”. Lo riferiscono i media locali. I fatti risalgono al 20 ottobre 2017, quando nella zona di al Wahat al Bahariya (370 chilometri a ovest del Cairo), un attacco terroristico causò la morte di 54 membri delle forze di polizia egiziane. Il tribunale ha inviato la raccomandazione della condanna alla massima autorità religiosa, il grand muftì, che dovrà esprimere un parere non vincolante ma legalmente richiesto. Una volta ricevuto il responso, il tribunale annuncerà formalmente il suo verdetto il 3 novembre. Il processo vede coinvolti altri 42 imputati, tra cui Hisham Ashmawy, ex ufficiale delle forze speciali dell'esercito egiziano, divenuto uno dei principali esponenti del gruppo Ansar Beit al Maqdis. Al Mismari ha ricevuto l’addestramento nei campi dello Stato islamico in Libia sull'uso dell’artiglieria pesante e sulla fabbricazione di ordigni esplosivi improvvisati (Ied). Si è infiltrato in Egitto per allestire un campo di addestramento nel deserto occidentale, in particolare ad al Wahat al Baharyia, dove ha formato la sua cellula del’Is per lanciare una serie di attacchi contro cristiani e infrastrutture vitali del paese. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..