ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: prosegue scontro istituzionale su modifiche a leggi giustizia (8)
 
 
Bucarest, 22 lug 2018 09:00 - (Agenzia Nova) - In una prima presa di posizione, la Commissione di Venezia ammonisce che gli emendamenti recati alle tre leggi sul funzionamento giudiziario mineranno probabilmente l'indipendenza dei procuratori e dei giudici romeni e la fiducia dei cittadini nella giustizia. Gli esperti della Commissione raccomandano un equilibrio tra i poteri del presidente, del Consiglio superiore della magistratura (Csm) e del ministero della Giustizia nella procedura relativa alla nomina dei capi delle Procure. Gli stessi esperti si dichiarano preoccupati anche della limitazione della libertà di espressione dei magistrati, della creazione di una struttura incaricata a investigare la loro attività e della diminuzione del ruolo del Csm come garante dell'indipendenza del sistema. "Nonostante l'adozione di certe modifiche in seguito alle decisioni della Corte, è difficile evitare il pericolo che esse vadano a minare l'indipendenza del sistema della giustizia, con effetti negativi sulla lotta alla corruzione", ammonisce l'organo consultivo del Consiglio d'Europa. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..