RUANDA
Mostra l'articolo per intero...
 
Ruanda: rapporto studio legale Usa, Francia ebbe un ruolo in genocidio del 1994
 
 
Washington, 13 dic 2017 11:53 - (Agenzia Nova) - Un nuovo rapporto pubblicato oggi dallo studio legale statunitense Cunningham Levy Muse ha chiesto un’indagine “approfondita” sul ruolo giocato dalla Francia nel genocidio in Ruanda del 1994. Lo studio, commissionato dal governo ruandese, sostiene che alti funzionari francesi sarebbero stati “consapevoli” del genocidio e avrebbero “avallato le azioni e gli obiettivi perseguiti” sia dal governo di Juvenal Habyarimana che dagli autori del genocidio contro la popolazione di etnia tutsi. Il rapporto accusa inoltre la Francia di aver “interferito con gli sforzi per raggiungere la verità e la giustizia nei confronti delle vittime” del genocidio. Circa 800 mila ruandesi, in maggioranza di etnia tutsi, furono uccisi tra l’aprile e il giugno 1994. Da allora le relazioni tra la Francia e il Ruanda sono rimaste tese dopo che le autorità di Kigali hanno accusato Parigi – stretto alleato dell’ex presidente Habyarimana, la cui uccisione diede il là alle violenze nel paese – di aver ignorato i segnali di pericolo e di aver addestrato gli autori delle stragi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..