ROMANIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Romania: al via i preparativi per passaggio alla moneta unica europea (5)
 
 
Bucarest, 25 mar 2018 09:00 - (Agenzia Nova) - Gli analisti nazionali richiamano l'attenzione sul fatto che l'aggravamento della crisi dei debiti in Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna, paesi meno competitivi, ha generato degli svantaggi per via dell'appartenenza all'eurozona per quegli Stati che non sono preparati e che necessitano di profonde riforme. Paesi come Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria hanno attualmente rallentato i preparativi per l'adesione all'eurozona. Dello stesso parere è anche il presidente del Senato romeno e leader dell'Alleanza liberal democratica (Alde), Calin Popescu Tariceanu per cui l'adesione all'euro non costituisce necessariamente un vantaggio. "Il termine annunciato dal Partito socialdemocratico (Psd), ovvero il 2024, è fattibile. Naturalmente, la piena integrazione nelle strutture europee implica anche l'adesione all'euro, ma l'adesione non comporta automaticamente un vantaggio. In larga misura, l'economia romena è già in una dimensione europea. Bisogna avere un calendario molto ben analizzato e sicuramente questo sarà basato sul rispetto delle condizioni relative all'adesione all'euro. Quando saremo pronti potremmo effettuare la richiesta di adesione", ha spiegato Tariceanu. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..