UE
 
Ue: Lega, riforma Mes enorme rischio per Italia, Conte riferisca in Parlamento
 
 
Roma, 14 nov 17:24 - (Agenzia Nova) - I parlamentari della Lega, Claudio Borghi e Alberto Bagnai, accolgono "con sconcerto le parole del professor Giampaolo Galli che ritiene la riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) un 'pericolo per l'Italia e gli italiani'". "Eravamo a conoscenza del rischio insito nella riforma, ma è impressionante sentire queste parole da un osservatore esterno e non sospettabile di antieuropeismo - affermano - Il professor Galli ha inoltre dichiarato a chiare lettere che una ristrutturazione del debito, implicita nei nuovi meccanismi del fondo, 'sarebbe un colpo di pistola a sangue freddo alla tempia dei risparmiatori, una sorta di bail-in applicato a milioni di risparmiatori'. Abbiamo sempre denunciato il sospetto segreto - aggiungono in una nota i due esponenti leghisti - con cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e l'ex ministro dell'Economia Giovanni Tria, hanno condotto le trattative senza mai informare il Parlamento, pur essendone obbligati per legge. La loro reticenza ci aveva indotto persino ad interrogazioni parlamentari addirittura quando eravamo parte della stessa maggioranza. Anche il presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno, ha rivelato che la riforma è stata sostanzialmente approvata dai presidenti in giugno. Questo enorme rischio per l'Italia si sta preparando tra le segrete stanze di Bruxelles, senza che il Parlamento, al di là delle nostre interrogazioni e di queste audizioni, abbia mai potuto dire una singola parola in merito. Cosa ha approvato a nostra insaputa il presidente Conte? In cambio di cosa - proseguono Borghi e Bagnai - ha dato il suo assenso a questa possibile bomba, che potrebbe azzerare il risparmio di milioni di Italiani? La riforma del Mes deve essere bloccata senza se e senza ma, e il presidente deve riferire immediatamente in parlamento". I due parlamentari del Carroccio commentano così l'audizione sul Meccanismo europeo di stabilità appunto di Galli, ex dirigente di Bankitalia e vicedirettore dell'osservatorio sui conti pubblici di Carlo Cottarelli, presso la commissione Bilancio della Camera.
(Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..