INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: acquisto Rafale, Corte suprema respinge ricorsi
 
 
Nuova Delhi, 14 nov 10:12 - (Agenzia Nova) - La Corte suprema dell’India ha confermato oggi la sua sentenza del 14 dicembre 2018 sul processo di acquisto intergovernativo di 36 aerei caccia Rafale prodotti dall’azienda francese Dassault Aviation, respingendo le istanze di revisione del giudizio presentate dall’avvocato e attivista anti-corruzione Prashant Bhushan e dagli ex ministri Arun Shourie e Yashwant Sinha, entrambi del Partito del popolo indiano (Bjp). Il collegio formato dal giudice capo Ranjan Gogoi e dai giudici Swaroop Krishna Kaul e Kuttiyil Mathew Joseph ha spiegato che la richiesta di un’inchiesta sulla procedura è già stata affrontata precedentemente nel merito; il giudice Joseph ha osservato che le agenzie investigative possono comunque procedere di loro iniziativa. L’anno scorso la massima autorità giudiziaria aveva concluso che “non c’è ragione di dubitare del processo seguito” e che “la necessità degli aerei non è in dubbio”. La stessa Corte ha poi ammesso alcuni ricorsi e a maggio ha concluso le udienze di revisione e si è riservata il giudizio, emesso a pochi giorni dal pensionamento di Gogoi, che decorrerà dal 17 novembre. Il Partito del popolo indiano, attraverso il portavoce Shahnawaz Hussain, ha esultato, dichiarando che “la verità trionfa”. Il ministro del Diritto e della giustizia, Ravi Shankar Prasad, ha aggiunto che il Congresso nazionale indiano (Inc) dovrebbe scusarsi per le sue accuse. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..