SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Libia, inviato Onu Salamé, Consiglio di sicurezza è in fase “sterile”
 
 
Algeri, 13 nov 16:00 - (Agenzia Nova) - Le grandi potenze mondiali non sono riuscite a trovare una posizione comune sulla crisi in Libia e, di conseguenza, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite è entrato in una fase “sterile”. Lo ha detto l’inviato speciale dell’Onu per la Libia, Ghassan Salamé, in un’intervista rilasciata oggi alla Radio nazionale algerina. “Nonostante 14 riunioni, il Consiglio di sicurezza non è riuscito a raggiungere un accordo sulla Libia. Questo è inaccettabile”, ha affermato il diplomatico libanese. Salamé ha anche criticato il mancato invito all’Algeria alla conferenza di Berlino sulla Libia, accogliendo invece con favore la posizione di Algeri a sostegno del dialogo. “L’Algeria è il primo paese a pagare per la situazione di anarchia in Libia, sia in termini finanziari che per la necessità di mettere in sicurezza i propri confini”, ha osservato l’inviato speciale Onu. (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..