POLONIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Polonia: Iabm 2019, mobilità e energia diritti umani di base
 
 
Dabrowa Gornicza, 13 nov 17:25 - (Agenzia Nova) - La mobilità elettrica deve continuare a svilupparsi, ma non è la principale alternativa al petrolio. Questo il punto di vista di Samuele Furfari, professore di Geopolitica dell'energia alla Libera università di Bruxelles, ospite dell'International Automotive Business Meeting (Iabm) in corso a Dabrowa Gornicza. Furfari ritiene che il progresso dell'industria automobilistica sia lodevole, dato che le auto sono diventate più sicure, più pulite, più confortevoli. Il progresso continuerà, perché la mobilità è un bisogno dell'uomo. Tuttavia, sebbene davanti a noi ci siano cambiamenti in vista, "cambiamento non vuol dire che quello che conosciamo ora sparirà da un giorno all'altro. Dovremmo essere aperti al cambiamento, ma cauti". Furfari evidenzia come l'Europa non sia più "al centro del mondo". (segue) (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..