GOVERNO
Mostra l'articolo per intero...
 
Governo: Zingaretti al "Corriere della Sera", non siamo subalterni al M5S (2)
 
 
Roma, 13 nov 09:05 - (Agenzia Nova) - Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sostiene che il Pd sia troppo condizionato dal Movimento 5 Stelle. Chiede, per esempio, una svolta sul diritto di cittadinanza per gli immigrati, lo Ius culturae, e l'abolizione dei decreti Salvini sulla sicurezza. "Sala è uno straordinario protagonista della politica italiana. Però non vedo un Partito democratico subalterno a nessuno, basta guardare la manovra. Non aumenta l'Iva, si tagliano le tasse sugli stipendi più bassi, si eliminano i ticket sulla sanità, si introduce l'idea degli asili gratis, ci sono i fondi Imu-Tasi chiesti dai sindaci". Lo Ius culturae può essere approvato. "Per quanto mi riguarda assolutamente sì e d'altra parte la società dimostra di essere più avanti rispetto a coloro che siedono in Parlamento. Però servono i voti in Parlamento. Noi faremo di tutto per sostenerlo. L'abolizione dei decreti Salvini fa parte del programma di governo, quindi è all'ordine del giorno". Per quanto riguarda, infine, eventuali alleanze elettorali col Movimento 5S, "noi costruiremo - dice il segretario - regione per regione le alleanze più ampie e ricche possibili, partendo dai sindaci e e poi dalle forze politiche. Mi auguro che ci siano tutti, perché dobbiamo combattere contro una coalizione pericolosa, di destra-destra, con un leader di destra", ha concluso Zingaretti. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..