MESSICO
Mostra l'articolo per intero...
 
Messico: Lopez Obrador, pronto a rispondere a giustizia su liberazione figlio "Chapo" (2)
 
 
Città del Messico, 21 ott 17:51 - (Agenzia Nova) - Nel pomeriggio del 17 ottobre, una pattuglia di trenta elementi impegnata in controlli di routine è stata attaccata da un gruppo armato in una delle abitazioni del quartiere. Le forze di sicurezza hanno preso il controllo della casa e individuato, tra gli altri, il figlio del boss, noto alle cronache con il nome di "El Raton" (il Topo). La delinquenza organizzata ha in breve "circondato l'edificio con una forza superiore a quella della pattuglia". Di lì a poco "altri gruppi hanno realizzato azioni violente contro la cittadinanza in diversi punti della città generando una situazione di panico", portando il gabinetto di sicurezza messicano a richiamare gli agenti lasciando libero Ovidio Guzman. Il giorno dopo il presidente aveva difeso la decisione avvertendo che il governo non intende tornare sulla strada del confronto armato con la criminalità. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..