BALCANI
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani: il Kosovo rimane contrario a progetto "mini Schengen" (4)
 
 
Pristina, 11 nov 11:06 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto osservato da Zaev, tutti i leader dei paesi balcanici presenti alla riunione ad Ocrida hanno espresso messaggi chiari sul fatto che tramite il coordinamento e le azioni congiunte si possono costruire i "Balcani del 21mo secolo" per una regione di stabilità e prosperità. Secondo quanto riferisce il portale d'informazione "European Western Balkans", il secondo incontro tra i leader dei Balcani occidentali per la creazione di una "mini area Schengen" ha determinato ieri una serie di proposte con l'obiettivo di dare attuazione alle "quattro libertà" nell'area. Il primo passo concreto, ovvero la libertà di viaggiare senza passaporti, dovrebbe essere annunciato prima del prossimo summit che si terrà a dicembre in Albania. Quello di ieri ad Ocrida è stato il secondo incontro su questo tema dopo quello dello scorso 10 ottobre nella località serba di Novi Sad. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..