LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: regge la tregua a Tripoli, ma resta il problema delle milizie nella capitale (14)
 
 
Tripoli, 06 set 2018 16:40 - (Agenzia Nova) - Anche la brigata al Dhaman, che fa capo del cartello di milizie che difendono il Gna a Tripoli, ha annunciato di voler rispettare il cessate il fuoco firmato l’altro ieri notte, 4 settembre, a Zawiya grazie alla mediazione della missione Onu. In un messaggio su Twitter la brigata nega quanto affermato da un esponente della Settima brigata di Tarhuna, città situata circa 80 chilometri a sud-est di Tripoli, il quale li aveva accusati di aver già violato la tregua. “Rispettiamo il cessate il fuoco e salvaguardiamo le vite dei civili e i loro beni. Quanto riportato dalla milizia degli al Kani (la Settima brigata, ndr) si riferisce a coloro i quali sono penetrati nelle loro zone e hanno aperto il fuoco”. Ieri mattina infatti la Settima brigata ha denunciato “le milizie di Tripoli”, e in particolare la brigata al Dhaman, di aver violato il cessate il fuoco nella zona di Wadi al Rabia, ferendo tre dei suoi uomini. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..