COREA DEL SUD
Mostra l'articolo per intero...
 
Corea del Sud: anche Mitsubishi Heavy in attesa di una sentenza sul lavoro in epoca coloniale (7)
 
 
Seul, 20 nov 2018 04:51 - (Agenzia Nova) - Il timore di Tokyo è che la sentenza della Corte Suprema sudcoreana possa spianare la strada a una serie di altri contenziosi simili, rendendo di fatto “lettera morta” l’accordo del 1965, su cui i due paesi hanno progressivamente edificato una relazione di interdipendenza economica. Secondo una fonte del governo giapponese citata dal quotidiano “Nikkei”, “tutto dipende dal fatto che il governo sudcoreano mantenga la sua posizione del 2005”, quando l’Esecutivo dell’allora presidente Roh Moo-hyun concluse che i 300 milioni di dollari di aiuti concessi dal Giappone sulla base del trattato del 1965 includessero i fondi necessari a finanziare la risoluzione dei contenziosi legati al lavoro forzoso. La sentenza confermata ieri dalla Corte Suprema sudcoreana, risalente al 2012, afferma però che Tokyo e Seul non condividono la medesima visione in merito alla portata dell’accordo del 1965. Quest’ultimo afferma che qualsiasi disputa in merito “all’interpretazione e all’attuazione” del trattato debba essere affrontata e risolta “anzitutto tramite i canali diplomatici”. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..