PENISOLA COREANA
 
Penisola coreana: governo Pyongyang, denuclearizzazione dipende da azioni Stati Uniti
 
 
Pyongyang, 09 nov 16:07 - (Agenzia Nova) - Il processo di denuclearizzazione della Corea del Nord "non avverrà per magia", ma il futuro del progetto "dipende in gran parte dalle azioni degli Stati Uniti". Lo ha detto il direttore del dipartimento del ministero degli Esteri nordcoreano per gli Affari statunitensi, Jo Chol-su. Parlando alla Conferenza sulla non proliferazione che si chiude oggi a Mosca, il diplomatico nordcoreano ha sottolineato che "ora nelle relazioni tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti non ci sono miglioramenti o progressi significativi". Se Washington decidesse di non cedere il passo a Pyongyang o di ridurre il livello di ostilità con il suo governo, ha aggiunto il funzionario nordcoreano, questo sarebbe "l'errore più grande". Chol-su ha detto che le autorità nordcoreane sono impegnate nel fare "tutto il possibile per mostrare la nostra volontà, il nostro desiderio di andare avanti", osservando tuttavia la necessità di lavorare in modo coordinato con Washignton. "Il problema non può essere risolto con l'aiuto di misure unilaterali, dobbiamo riscontrare una reazione corrispondente degli Stati Uniti". Chol-su ha quindi fatto riferimento alla volontà espressa da Washington di mantenere la politica delle sanzioni nel caso in cui Pyongyang non accetti la completa denuclearizzazione del suo territorio, un atteggiamento che per il diplomatico "solleva dubbi sulla reale volontà politica" statunitense di migliorare le relazioni fra i due paesi. Jo ha sottolineato che la Corea del Nord ha già concesso agli Stati Uniti "molto tempo" e si aspetta "una risposta o un risultato" da Washington entro la fine dell'anno. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..