TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Turchia: Erdogan, non lasceremo la Siria prima degli altri (2)
 
 
Ankara, 08 nov 18:14 - (Agenzia Nova) - A questo proposito, Erdogan ha ripetuto che i combattenti curdi delle Unità di protezione popolari (Ypg), che la Turchia considera un’organizzazione terroristica, non si sono ancora ritirate dalla “zona di sicurezza” come previsto dagli accordi che Ankara ha firmato con Stati Uniti e Russia. “Le Ypg attaccano non appena ne hanno la minima opportunità”, ha sottolineato il presidente turco riferendosi in particolare alla situazione nella regione di Manbij e ad Ayn al Arab (Kobane). “Per esempio – ha spiegato – l’organizzazione terroristica ha attaccato l’Esercito nazionale siriano (nome attribuito ai ribelli filo-turchi) ieri mattina a Tel Tamer, uccidendo undici persone. Ovviamente l’attacco non è rimasto impunito. I siriani hanno ucciso dieci terroristi. La battaglia va avanti con determinazione”. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..