UCRAINA
 
Ucraina: procuratore generale Riaboshapka nega pressioni da presidente Zelensky
 
 
Kiev, 23 ott 09:37 - (Agenzia Nova) - Il procuratore generale dell’Ucraina, Ruslan Riaboshapka, ha negato le indiscrezioni in merito a pressioni esercitate sulla sua agenzia da parte del presidente Volodymyr Zelensky. “L’unica pressione di cui ora sono oggetto, come procuratore generale, proviene dalle richieste dei cittadini, perché venga assicurata la giustizia nel paese”, ha spiegato Riaboshapka, ripreso dall’agenzia di stampa “Unian”. Il procuratore generale ha poi rilevato come tale spinta dia una motivazione a lui e ai suoi collaboratori, per lavorare in maniera sempre più efficiente. L’ufficio della procura generale, nelle parole di Riaboshapka, “sta cercando di lavorare senza tenere conto dell’affiliazione politica degli indagati e dei sospetti nelle varie inchieste”. In precedenza, Zelensky ha definito Riaboshapka come “un uomo di fiducia”, smentendo però di esercitare alcuna influenza diretta sul procuratore generale.

(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..