Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Africa sub-sahariana
 
 
Roma, 23 ott 12:00 - (Agenzia Nova) - Russia-Africa: al via summit di Sochi, Mosca punta a colmare "gap" con Pechino - Costruire una partnership paritaria senza imporre “condizioni politiche”, nel rispetto del principio delle “soluzioni africane ai problemi africani”. È con questo presupposto che ha preso il via oggi, mercoledì 23 ottobre, a Sochi il primo summit Russia-Africa, voluto dal presidente russo Vladimir Putin con il preciso obiettivo di espandere l’influenza di Mosca in un continente strategico dal punto di vista politico-diplomatico, economico e militare, e sempre più conteso dalle grandi potenze – Cina in testa – intenzionate a farne la nuova frontiera del loro programma di espansione geopolitica. Il vertice, che vedrà la partecipazione di 47 leader africani oltre che di rappresentanti delle principali associazioni e organizzazioni regionali, sarà co-presieduto da Putin e dal capo di Stato egiziano Abdel Fatah al Sisi, presidente di turno dell’Unione Africana, e rappresenta il primo evento nel suo genere nella storia delle relazioni russo-africane. Il vertice, il cui tema scelto è “Russia and Africa: Uncovering the Potential for Cooperation”, si concentrerà in particolare sulle principali questioni globali – terrorismo, criminalità transnazionale e altre sfide e minacce alla sicurezza regionale e globale –con l’obiettivo di sviluppare le relazioni tra la Russia e i paesi africani in modo sistematico.
Res (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..