IRAQ
 
Iraq: un migliaio di detenuti presto trasferiti da Ninive verso altre province
 
 
Baghdad, 23 ott 10:35 - (Agenzia Nova) - Le autorità del governatorato di Ninive, nel nord dell’Iraq, si preparano a trasferire un migliaio di prigionieri in altre province del paese, inclusa quella di Baghdad. Lo riferisce il portale d’informazione “Kurdisdtan 24” citando fonti governative locali. Al momento nelle sovraffollate carceri di Ninive si trovano infatti oltre 6 mila detenuti divisi tra Tal-kayf, Faisalia e Tafserat, che complessivamente hanno la capacità di ospitare non più di 2.500 persone. La maggior parte è dentro gli istituti detentivi per reati legati al terrorismo. Asil Agha, membro del consiglio provinciale, ha dichiarato ai media locali che è stata formata una commissione congiunta tra i ministeri dell’Interno e della Giustizia per preparare una lista di un migliaio di prigionieri destinati al trasferimento. Una parte sarà portata verso i centri di detenzione di Abu Graib e Taji, nel governatorato di Baghdad. “Semplicemente a Ninive non c’è abbastanza spazio per tanti detenuti, nemmeno perché possano sedersi e riposare. I prigionieri inoltre non possono incontrare privatamente i loro avvocati”, ha spiegato Agha. Mosul, seconda città dell’Iraq e capoluogo di Ninive, è stata sotto il controllo dello Stato islamico tra il 2014 e il 2017.
(Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..