ZIMBABWE
Mostra l'articolo per intero...
 
Zimbabwe: governo istituisce "giornata anti-sanzioni", lunedì manifestazione generale (4)
 
 
Harare, 22 ott 15:28 - (Agenzia Nova) - Nel suo ultimo bollettino, il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha reso noto che l'inflazione annuale nello Zimbabwe è salita quasi al 300 per cento nel mese di agosto, rilevando come la valuta del paese si sia fortemente deprezzata, passando da un dollaro zimbabwiano su un dollaro Usa a 16,5 dollari dello Zimbabwe su un dollaro Usa. Secondo l’Fmi, la crescita del prodotto interno lordo (Pil) nel 2019 dovrebbe inoltre essere molto negativa “in quanto gli effetti della siccità sulla produzione agricola ed elettrica, l'impatto dell'uragano Idai e il consolidamento fiscale spingono la crescita verso il basso”. Inoltre, “le condizioni sociali si sono deteriorate rapidamente, con oltre la metà della popolazione (8,5 milioni di persone) che soffrono di insicurezza alimentare. Il paese sta inoltre affrontando carenze regolari di carburante ed elettricità, mentre la capitale Harare è minacciata di rimanere senza acqua potabile a causa delle difficoltà finanziarie del suo unico impianto di lavorazione. Mnangagwa, che è subentrato a Robert Mugabe alla guida del paese alla fine del 2017, si è impegnato a rilanciare l'economia, finora senza successo. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..