GERMANIA
 
Germania: Altenstadt, destituito esponente NpD eletto rappresentante sindaco
 
 
Berlino, 22 ott 21:12 - (Agenzia Nova) - Con sette voti favorevoli su otto, nella serata di oggi i consiglio di Waldsiedlung, nel comune di Altenstadt in Assia, ha destituito dall'incarico di rappresentante del sindaco Stefan Jagsch, vicepresidente della sezione statale del Partito nazionaldemocratico tedesco (NpD), principale formazione di estrema destra in Germania. Come ricorda il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, era stato eletto all'inizio di settembre scorso con i voti dei membri di Unione cristiano-democratica (Cdu), Partito socialdemocratico tedesco (SpD) e Partito liberaldemocratico (Fdp) che siedono nel consiglio di Waldsiedlung. Necessaria poiché nel consiglio di Waldsiedlung non vi erano altri candidati a rappresentante del sindaco di Altentstadt a Waldsiedlung, l'elezione di Jagsch aveva provocato un autentico scandalo in Germania. Ad aggravare la questione, il fatto che Jagsch figurerebbe nei rapporti della sezione in Assia dell'Ufficio federale per la protezione della Costituzione (BfV), i servizi segreti interni della Germania. La NpD è il più antico tra i partiti di estrema destra attivi in Germania. La formazione è stata, infatti, fondata nel 1964 a seguito della messa al bando del Partito socialista del Reich (Srp), apertamente neonazista, nato nel 1949 e sciolto d'autorità nel 1952. In due occasioni, le autorità tedesche hanno provato a bandire per neonazismo anche la NpD, ma senza riuscirvi. Tuttavia, nel 2017, la Corte costituzionale federale ha stabilito in una sentenza che il partito ha “una relazione essenziale con il nazionalsocialismo”, poiché “ostile alla Costituzione” della Repubblica federale tedesca. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..