USA
 
Usa: Facebook denuncia tentativi di interferire nelle elezioni del 2020
 
 
Washington, 21 ott 22:31 - (Agenzia Nova) - Mark Zuckerberg, amministratore delegato di Facebook, ha dichiarato oggi, 21 ottobre, che la società ha scoperto e rimosso quattro campagne di disinformazione nate in Iran e in Russia. I post hanno preso di mira persone in Nord Africa, America Latina e Stati Uniti, ha affermato la società. "Oggi vediamo Russia, Iran e Cina sempre più con tattiche sofisticate che stanno cercando di interferire nelle elezioni", ha detto Zuckerberg all'emittente “Nbc News”. "Ma parte del motivo per cui sono fiducioso nel 2020 è che abbiamo svolto un ruolo nella difesa dalle interferenze in tutte le principali elezioni del mondo dal 2016, in Francia, in Germania, nell'Ue in generale, in India, in Messico , in Brasile". Il social network ha poi svelato diverse nuove iniziative per ridurre la diffusione di informazioni false, incluso un contrassegno per i post imprecisi o le notizie che provengono dai media di stato.

Facebook, di gran lunga il più grande social network del mondo, deve affrontare quotidianamente critiche da parte dei candidati presidenziali statunitensi, del pubblico, della stampa e dei regolatori di tutto il mondo, molti dei quali sostengono che la società non è in grado di correggere adeguatamente il suo potere fuori misura. La senatrice Elizabeth Warren, in prima fila per la nomina presidenziale democratica, ha recentemente accusato Facebook di essere una "macchina di disinformazione a scopo di lucro ". La Federal trade commission (Ftc) e il dipartimento di Giustizia stanno conducendo indagini sul potere di mercato di Facebook e sulle acquisizioni tecnologiche. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..