BRASILE
 
Brasile: compagnia australiana si aggiudica i diritti della miniera di Palmeiropolis
 
 
Brasilia, 21 ott 23:57 - (Agenzia Nova) - La compagnia mineraria australiana Perth mineral resources si è aggiudicata all'asta oggi, 21 ottobre, i diritti di esplorazione del sottosuolo nel complesso polimetallico di Palmeiropolis, nello stato brasiliano di Tocantins. L'asta si è svolta questa mattina presso la sede della Compagnia di ricerca delle risorse minerarie (Cprm), a Rio de Janeiro. La società è stata l'unica a presentarsi all'asta ed è dunque riuscita a ottenere la concessione pagando solo il valore della base d'asta, fissato dal governo a 15 milioni di real (3,2 milioni di euro). L'importo verrà pagato in tre rate. La prima da 1,5 milioni di real (320mila euro) all'atto della firma del contratto, la seconda da 6,5 milioni di real (1,4 milioni di euro) durante il periodi di esplorazione (non più di 2 anni) e 7 milioni di real (1,5 milioni di euro) all'avvio delle operazioni di estrazione. "Sappiamo che possiamo trovare dell'oro, ma al momento i nostri interessi principali sono verso il rame e lo zinco", ha dichiarato direttore di Perth mineral resources, Robert Smakman.

La sede brasiliana della compagnia di origine australiana è stata costituita nello stato brasiliano di Minas Gerais con capitale proveniente del fondo sovrano Mmh di Dubai. La società è stata aperta in Brasile per poter partecipare anche all'asta che si terrà per i diritti di esplorazione di una miniera di litio nello stato di Ceará. Si è trattato del primo progetto minerario oggetto di privatizzazione nell'ambito del Programma di partnership e investimenti (Ppi) varato dal governo brasiliano. Quella di Palmeiropolis è una miniera 'polimetallica' dalla quale cioè vengono estratti elementi come zinco, rame, piombo e oro. Secondo le stime del Cprm al massimo del suo sfruttamento e con i dovuti investimenti la miniera che può generare 2.500 posti di lavoro. "Il progetto Palmeiropolis comprende sei campi estrattivi minerari divisi su un totale di 6.050 ettari, tutti con certificazioni approvate dall'Agenzia mineraria nazionale brasiliana. I diritti di estrazione saranno offerti al settore privato per incoraggiare lo sviluppo del settore minerario nel paese", afferma l'agenzia. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..